Introduzione all'Agopuntura e Moxibustione

  

I nostri articoli sull'Agopuntura e sulla Moxibustione

L'introduzione

Le indicazioni

I meridiani energetici


méridiensdevant

Benvenuto nel nostro sito. Contattateci per tel. 01 40 44 80 82  oppure per e-mail: agocab@hotmail.com   ***  Grazie della vostra visita

 Contattateci perr e-mail

 

Trasporti:
Metro Alesia (linea 4)
Bus 28, 38, 62, 68

Parking pubblico Maine-Basch

 

drapeau françaisdrapeau anglais


Institut
Acupuncture & Homéopathie
à Paris


Cabinet médical

Dr DAU Quang Luong
224, Avenue du Maine

75014  Paris

Tel. 01 40 44 80 82

taoago 

 

Le specialità praticate nel nostro studio

 Agopuntura e Moxibustione
 
 Medecina tradizionale 

  cinese


 Medicina manuale:
    Osteopatia
    Massaggio energetico
    Rilassamento

 

Ipnosi medica

 

Omeopatia


 Medicina generale



 

        INTRODUZIONE ALL'AGOPUNTURA ED ALLA MOXIBUSTIONE              Dottore Quang-Luong DAU agopuntore a Parigi

 

 

Da quasi cinque millenni l'Agopuntura è praticata in vasta scala in Cina e negli altri paesi che hanno ricevuto la cultura cinese come il Vietnam, la Corea e il Giappone, da sola oppure in associazione alla farmacopea cinese, al massaggio energetico, per curare con successo numerose malattie. Infatti il primo libro di Agopuntura "Huang Di Nei Jing Ling Shu" ossia "Canone interno: cerniera sacra" è stato realizzato verso l'anno 2800 AC. (La tradizione cinese suole attribuire questa opera all'Imperatore Huang Ti ed ai suoi sei medici consiglieri Khi Pa, Kuei Yu Shu, Pa Kao, Chao Yu, Chao Chi e Lei Kung).

Ai nostri giorni, l'Agopuntura è riconosciuta dall'Ordine Mondiale della Sanità (OMS) e viene divulgata in quasi tutti i continenti del mondo, soprattutto in Asia, in Europa e nell'America del nord.

Molte ricerche biologiche e strumentali moderne non hanno fatto altro che riconfermare la teoria dei canali energetici e la loro funzionalità : i meridiani o canali energetici ed i punti disposti sul loro percorso sono delle realtà incontestabili. L'intervento su questi punti provoca un effetto reale sul sistema nervoso, sul quadro neuro-umorale, bio-umorale e sul numero ed attività delle cellule ematiche.

In seguito elenchiamo alcune delle tantissime ricerche moderne sulla realtà dell'agopuntura.

1) L'esistenza dei meridiani energetici:

L'Istituto di ricerca della Medicina Cinese di Fuckian (Cina), poi Zhong Kok Nghia Hung (Giappone) ha constatato che sulla pelle esistono delle linee di conduzione elettrica che ricalcano il percorso dei meridiani dell'Agopuntura. Inoltre, sulla pelle di un cadavere la conduzione elettrica di queste linee è uguale a quella delle zone vicine, come hanno notato la Divisione di Biologia dell'Università di medicina di Zhong San (Cina), Clinica Universitaria dell'Università di Medicina di Tian Tan (Cina), Istituto di Medicina Cinese di Shanghai (Cina). (Citato nell'opera "CHAM CUU HOC" , volume 2, pag. 235, Istituto della Medicina Cinese -  (Hanoi - Vietnam - 1979).

 

2) La realtà dei punti dell'Agopuntura:

Vari autori occidentali come orientali - fra questi,  Zhong Kok Nghia Hung (Giappone), Niboyet, Brunet, Pourret, Grenier (Francia), Istituto di ricerca della Medicina Cinese di Fuckian (Cina), Clinica universitaria dell'Università di Medicina di Tian Tan (Cina), Istituto di Medicina Cinese di Zhong San (Cina), Istituto di Medicina Cinese di Shanghai (Cina), Patsibiakin, Geikin, Iniusin, Adamenko (Russia) - hanno dimostrato che il punto dell'Agopuntura corrisponde ad una piccola zona di bassa resistenza elettrica, ed unendo i punti dello stesso meridiano si ottiene una linea di ottima conduzione elettrica. (Citato nell'opera "CHAM CUU HOC" , volume 2, pag. 235, Istituto della Medicina Cinese - (Hanoi - Vietnam - 1979).

Questa scoperta della variazione della resistenza elettrica della cute in corrispondenza al punto dell'Agopuntura ha tracciato la strada alle industrie verso la realizzazione degli apparecchi elettro-stimolatori con l'accessorio cerca-punti che si mostra in certi casi utile per individuare con esattezza il punto .

 

3) Effetti contrattili dell'utero:

Personalmente ho ottenuto molto velocemente, in tre occasioni, l'effetto della puntura dei punti Sanyinjiao e Hegu sulla contrazione uterina mentre aiutavo mia moglie a partorire. Dopo la stimolazione manuale dei sopraccitati punti, sul monitor si poteva osservare un aumento importante delle contrazioni muscolari dell'utero (= un aumento sia dell'ampiezza che della frequenza dei tracciati oscillografici sul monitor).

Questo risultato è compatibile con la ricerca della Divisione di ricerca biologica dell'Istituto Scientifico (Cina) la quale ha ottenuto lo stesso effetto contrattile uterino della puntura dello stesso punto Sanyinjiao negli animali. (Citato nell'opera "CHAM CUU HOC" , volume 2, pag. 218, Istituto della Medicina Cinese - (Hanoi -Vietnam - 1979).

L'ospedale popolare n. 6 di Shanghai (Cina) ha osservato attraverso il raggio X l'onda di contrazione verso l'alto dell'utero e l'aumento del veicolo dello iodio marcato nella salpinge di Falloppio dopo il trattamento tramite i seguenti punti : Sanyinjiao, Zhongji, Qihai e Guilai. (Citato nell'opera "CHAM CUU HOC" , volume 2, pag. 218, Istituto della Medicina Cinese - (Hanoi - Vietnam -1979).

4) Effetti di regolarizzazione del sistema nervosa :

Nakatami Yoshio (Giappone) ha studiato la conducibilità elettrica della pelle con l'uso di Basmin, Imidalin,Pilocarpina ed Atropina.

Con l'iniezione di Basmin, un simpaticomimetico, si ottiene una diminuzione della resistenza elettrica della pelle ed una facilitazione alla conduzione elettrica attraverso la cute.

L'iniezione di Imidalin, un simpaticolitico, determina invece un aumento della resistenza elettrica della cute

 L'iniezione della Pilocarpina, un parasimpatomimetico,  aumenta invece la resistenza elettrica della pelle, mentre quella dell'Atropina, un parasimpatolitico, la diminuisce.

Egli ha ottenuto, con l'Agopuntura, due effetti interessanti :

1- La diminuzione della resistenza elettrica della pelle. Questo fatto ci induce a pensare che l'effetto terapeutico dell'Agopuntura si possa spiegare con l'attivazione del sistema simpatico.

2- La omogeneizzazione della resistenza elettrica della pelle su tutta la superficie cutanea del corpo, alzando la resistenza elettrica nelle zone ove essa è bassa e viceversa. Questo fenomeno ci conduce a pensare che l'Agopuntura abbia un effetto di riequilibro della funzionalità del sistema nervoso autonomo. (Citato da Nguyen Van Nghi, Mai Van Dong, Ulderico Lanza, "Théorie et pratique de l'Analgésie par l'Acupuncture", Marseille 1974; pag. 374).

5) Inibizione delle aree motrici del sistema nervoso centrale:

Uno studio elettroencefalografico su 88 soggetti di cui 59 malati e 29 sani realizzato da Dong Thua Thong e Ly Uan Son (Cina) portava alla conclusione che l'inibizione delle aree motrici del sistema nervoso centrale veniva ottenuta dall'Agopuntura con una stimolazione relativamente forte nel 90% dei casi in entrambi gruppi, salvo il fatto che nel gruppo dei sani il tempo di latenza è molto più lungo e l'effetto inibitore è più debole. (Citato da Nguyen Van Nghi, Mai Van Dong, Ulderico Lanza, "Théorie et pratique de l'Analgésie par l'Acupuncture", Marseille 1974; pag. 373).

6) Meccanismo d'azione dell'Agopuntura :

Nell'analgesia con l'Agopuntura, il meccanismo d'azione della stimolazione dell'agopuntura viene spiegato con due teorie interessanti: Gate Control Theory e Teoria neuro-umorale.

a) La prima è la "Gate Control Theory" enunciata da Melzack e Wall (1965) e tradotta da Mamo nel 1968 e da Sindou e Coll. nel 1973 , che viene citata per attribuire all'Agopuntura un effetto locale nella zona della incisione chirurgica. Secondo questa teoria, le stimolazioni dolorose degli esterocettivi sono trasmessi a 3 sistemi:

- le cellule centrali "T" della corna posteriore del midollo;

- le cellule della sostanza gelatinosa di Rolando;

- il sistema lemniscale ascendente cioè le fibre lunghe dei cordoni posteriori del midollo.

Vi sono due tipi di fibre che trasmettono i segnali dolorosi : le grosse fibre A - beta di un lato, le piccole fibre A - delta e le fibre C dell'altro.

Le grosse fibre A - beta (grosse fibre mieliniche) trasmettono i segnali stimolando le cellule della sostanza gelatinosa cha ha un potere inibitore sulle fibre afferenti, quindi blocca la trasmissione del dolore.

Le piccole fibre A - delta (si tratta delle fibre mieliniche di piccolo calibro, d'ordine di 3-4 micron di diametro, che hanno una velocità di trasmissione di 2-6 m/sec), e le fibre C (si tratta delle fibre amieliniche di calibro più piccolo ancora, di diametro 0,5-2 micron, e con una velocità di trasmissione di circa 0,6-2 m/sec)  inibiscono le attività delle cellule della sostanza gelatinosa lasciando quindi la porta aperta alla trasmissione del dolore alle cellule "T" poi da lì al cervello.

Si pensa che la sensazione di pesantezza, d'intorpidimento (che i cinesi definiscono come sensazione d'arrivo dell'energia al punto ove è inserto e stimolato l'ago - ma non di dolore forte -) della stimolazione attraverso gli aghi dell'agopuntura provoca una trasmissione di segnali leggeri attraverso le grandi fibre A - beta che attivano l'effetto inibitore delle cellule della sostanza gelatinosa, bloccando dunque la trasmissione del dolore.

Nella pratica di Analgesia durante gli interventi chirurgici, si pensa che la stimolazione degli aghi provoca questa chiusura della porta della trasmissione del dolore prima che possa sopraggiungere le stimolazioni dolorose provocate dal taglio, e perciò questi dolori dell'intervento chirurgico, trovando la porta chiusa alla trasmissione dello stimolo nocicettivo, vengono bloccati.

b) La seconda è la Teoria neuro-umorale. La latenza della comparsa dell'analgesia, la durata dell'effetto e la distribuzione territoriale (non sempre metamerica) hanno dato la ragione alla teoria neuro-umorale.

I ricercatori della Facoltà di Medicina di Pekino, nel 1973, hanno realizzato uno studio sull'effetto dell'Agopuntura nei tre cani nei quali la circolazione encefalica era stata incrociata da anastomosi. Hanno ottenuto così l'effetto analgesico sul secondo e quindi sul terzo cane, applicando l'Agopuntura sul primo. Questo risultato suggerirebbe che l'Agopuntura è suscettibile di provocare nell'organismo del primo cane la secrezione delle sostanze analgesiche che vengono veicolate verso la circolazione sanguigna dei due altri cani attraverso le anastomosi.

Grazie ad un altro studio, realizzato poco dopo presso la stessa Facoltà di Medicina di Pekino, i ricercatori andarono a scoprire invece la sede della secrezione di queste sostanze analgesiche. Infatti, l'iniezione intra-ventricolare in un cane test, del liquido cefalo-rachidiano prelevato da un cane sottoposto all'Agopuntura, provoca una analgesia nel cane ricevitore. L'elaborazione di queste sostanze sembra avere luogo a livello del Sistema nervoso centrale. (Citato nel libro "Pathogénie et Pathologie énergétiques en Médecine Chinoise - Traitement par Acupuncture et Massages" - Dr Nguyen Van Nghi, pag. 705 - Marseille 1977).

Dr Bruce Pomeranz (1977) dimostrò che l'agopuntura stimola le piccole fibre di tipo 3 afferenti nel tessuto muscolare. Queste fibre sono connesse all'asse ipotalamo-ipofisario, e quindi agiscono sia localmente attraverso il midollo, sia sistematicamente attraverso il rilascio di beta-endorfine ed altri neuro-trasmettitori. Queste sostanze analgesiche elaborate nel cane dopo la pratica dell'Agopuntura sarebbero le "endorfine", e la sede di elaborazione, l'ipofisi. (Citato nel libro "Eletrostimolazione agopunturale (EAL) e transcutanea (TENS) - Manuale pratico" di Ulderico Lanza - Ed. 1984 Studio Editoriale Espansione, pag.18)

7) Effetti bio-umorali:

Gli agopuntori di Shanghai (Cina) hanno osservato che dopo una seduta di Agopuntura, risultavano sensibilmente aumentati nel siero, nei soggetti malati come nei sani, la batteriolisina, l'agglutinina, e l'opsonina. (Citato nell'opera "CHAM CUU HOC" , volume 2 pag. 213, Istituto della Medicina Cinese (Hanoi -Vietnam - 1979).

8) Effetti sulla formazione delle cellule sanguine :

Vari autori hanno dimostrato che l'Agopuntura può cambiare gli elementi del sangue come fare aumentare i numeri dei globuli bianchi, dei neutrofili, dei granulociti e dei linfociti ed intensificare la loro capacità fagocitaria; esperimenti sui malati : Nguy Nhu Thu e Vuong Le Sam (Cina); esperimenti sui conigli : Università militare n. 4 (Cina) (Citato nell'opera "CHAM CUU HOC" , volume 2, pag. 210, Istituto della Medicina Cinese (Hanoi Vietnam - 1979).

Questi ultimi due studi succitati (7 e 8) confermano la correttezza dell'indicazione dell'Agopuntura nelle infiammazioni e nelle infezioni batteriche e virali.